ABOUT

Il camoscio è un animale che si muove agilmente e in modo performante anche sui pendii più impervi. Da qui l’ispirazione per il nome della nostra start up – El Camös – un tributo al dialetto di Bresciano, dove ha sede l’azienda, con un tocco di internazionalità. El Camös viene fondata nel 2021 da Edoardo Ferrari – scultore e progettista, Mirko Pirazzoli – biker professionista e tecnico, Alberto Martinelli – imprenditore. Una complementarità vincente tra anime diverse (creativa, tecnica e imprenditoriale) accomunate dalla passione per le due ruote, lo sterrato e le sfide.

EDO FERRARI

Scultore e progettista, respira arte e bici sin da bambino. Una laurea all’Accademia di Belle Arti, una in design industriale e la bici nel sangue, nelle gambe, da sempre.

L'ANIMA CREATIVA

Sviluppa i primi progetti negli anni ’90 mescolando arte e tecnica, oltre i limiti della fisica. Dal primo prototipo ad oggi, i telai creati hanno riportato importanti successi; dalla coppa del mondo Dh al compasso d’oro ADI, dimostrazione dell’intento di Edoardo Ferrari di cercare di fondere nei suoi progetti: tecnologia/funzionalità/performance/originalità e bellezza.

I sistemi dì sospensione e cinematismi dì sua creazione, tra cui spicca il fulcro virtuale a due biellette del 1998, si sono sempre dimostrati nel tempo performanti e attuali, reinterpretati hanno creato tendenze tra le aziende leder del settore.

MIRKO PIRAZZOLI

Progettista metalmeccanico ed ex atleta professionista. Per dieci anni in Nazionale nella MTB, tiene in bacheca diverse Coppe importanti e la vittoria della Coppa Europa del 2001 nella disciplina del Cross Country con una bici progettata proprio da Edoardo Ferrari. 

L'ANIMA TECNICA

Spinto dalla passione sfrenata per l’aspetto ingegneristico della MTB, ha sempre trovato soluzioni tecnico-meccaniche all’avanguardia, tanto da guadagnarsi il nickname “Freaky” negli ambienti di Coppa del Mondo: i colleghi pluricampioni mondiali ammiravano le biciclette di Mirko come laboratori di sperimentazione meccanica e tecnologica. Molte delle sue intuizioni sono considerate pionieristiche nel settore Racing, al punto da includerlo tra i padri dello sviluppo delle MTB che le ha portate ad entrare in processi di industrializzazione.

ALBERTO MARTINELLI

Alberto Martinelli eredita dal padre la passione per lo sterrato e le motociclette, gareggiando in diversi campionati di categoria dove conosce Edoardo Ferrari. 

L'ANIMA IMPRENDITORIALE

Tra i due si instaura una amicizia rafforzata dalla condivisone di sogni e passioni. Alberto ha messo a disposizione della personalità artistica di Edo Ferrari e della sapienza tecnica di Mirko Pirazzoli la propria esperienza manageriale, nonché una visione innovativa e solida per conferire progettualità e garantire risorse al brand El Camös.

RICHIEDI INFORMAZIONI